Coronavirus Lombardia, altri 127 morti 

/

/

Il numero dei decessi in Lombardia per il coronavirus tocca quota “744, 127 in più” rispetto a ieri. Lo annuncia l’assessore lombardo al Welfare Giulio Gallera nell’appuntamento quotidiano per fare il punto sull’emergenza in regione. In Lombardia sono “605 le persone in terapia intensiva, 65 in più” rispetto a ieri. 

La Lombardia si trova ancora una volta a fare i conti con “numeri crescenti” tra i contagiati ma questo non sorprende l’assessore al Welfare che ricorda come solo “da lunedì c’è stata una presa di coscienza della situazione, per cui solo alla fine della prossima settimana vedremo i risultati”. A oggi il numero dei positivi è 8725, 1445 in più, in linea con la crescita di ieri”. Gli ospedalizzati sono 4247, rialzo inferiore rispetto a ventiquattro ore fa ma alcuni ospedali sono in forte affanno. Cresce anche il numero dei pazienti ricoverati in terapia intensiva.  

“Sono 21 giorni di coronavirus”, giorni di emergenza “molto intensi e faticosi” che hanno mostrato la “forte contagiosità di questo virus, i danni che crea ma anche la capacità del nostro sistema sanitario e la capacità di ampliare le risposte, hanno mostrato le donne e gli uomini del sistema sanitario, lo straordinario lavoro che fanno” dice Gallera. Un elogio alla sanità lombarda “che ci consente di dire che stiamo resistendo e ce la stiamo facendo, fino a oggi la nostra battaglia la stiamo vincendo e speriamo di poterlo fare fino a quando i contagi decrescono”.