Coronavirus, anche Londra si svuota