Coronavirus e perdita dell’olfatto, l’ipotesi è che colpisca il cervello 

La perdita dell’olfatto si è rivelata essere uno tra i diversi sintomi di Covid-19. Ignorato all’inizio della malattia, ormai è stato accertato in diversi paesi colpiti dal coronavirus e potrebbe essere spiegato con la capacità del virus di infettare il sistema nervoso centrale dei malati, in particolare nella zona del cervello deputata alle funzioni olfattive. Questa ipotesi è contenuta in due articoli scientifici, il primo, pubblicato da ricercatori cinesi sul ‘Journal of Clinical Virology’ ha analizzato i dati ottenuti nel tempo su coronavirus diversi da Sars-CoV-2; il secondo, pubblicato quasi contemporaneamente sul ‘Chemical Neuroscience’, propone meccanismi d’azione in grado di spiegare questa potenziale facoltà del virus di infettare il sistema nervoso centrale. 

ll team guidato da Yan-Chao Li dell’Università di Jilin, in Cina, ha analizzato campioni prelevati nei primi anni 2000 su vittime di Sars-CoV-1, coronavirus ‘cugino’ di quello attuale. Questi campioni, spiegano gli autori, “hanno mostrato la presenza di particelle del virus nel cervello, trovate quasi esclusivamente nei neuroni”.  

Altri studi, condotti su topi transgenici, modificati per essere sensibili ai coronavirus che colpiscono l’uomo, hanno mostrato che il Sars-CoV-1 o il Mers-CoV (virus responsabile di un’epidemia che colpito il Medio Oriente nel 2012) “possono penetrare nel cervello, probabilmente attraverso i nervi olfattivi, e propagarsi rapidamente ad alcune zone specifiche del cervello, in particolare talamo e corteccia cerebrale”.  

“L’articolo del team cinese è molto interessante perché si basa su osservazioni cliniche, interpretate usando una sintesi di ciò che sappiamo sui coronavirus”, ha spiegato la biologa Christine Prat, del consorzio europeo Virus Archive Global. “Tuttavia, resta ancora molto da capire sull’impatto che alcuni virus possono avere sul sistema nervoso centrale, che è un’area molto particolare: il sistema immunitario infatti non può ‘lavorare’ lì come nel resto dell’organismo perché deve combattere contro l’infezione evitando di distruggere le cellule neuronali, che non si rinnovano da sole o lo fanno molto poco”.  

Ultimi Articoli

Coronavirus, Doris “Crisi piu’ profonda dal dopoguerra, usciremo forti”

MILANO (ITALPRESS) - "Questa sara' la crisi piu' profonda di tuttequelle vissute dal dopoguerra perche' ha origini esterneall'economia. L'economia non era malata prima di...

Tirrenia: trovato l’accordo, si sbloccano le tratte passeggeri e merci

NAPOLI (ITALPRESS) - E' stato raggiunto un accordo fra CIN e Tirrenia in Amministrazione Straordinaria che permette di far ripartire da subito tutte le...

Coronavirus, Conte proroga le misure di contenimento al 13 aprile

ROMA (ITALPRESS) - "Non siamo ancora nella condizione di abbracciare una prospettiva diversa, ho appena affermato il Dpcm che proroga l'attuale regime delle misure...

A marzo immatricolazioni auto in forte calo

ROMA (ITALPRESS) - A marzo la Motorizzazione ha immatricolato 28.326 autovetture, con una variazione di -85,42% rispetto a marzo 2019, durante il quale ne...

Covid-19, BAT lavora al vaccino con la ricerca sulle piante di tabacco

MILANO (ITALPRESS) - La societa' Kentucky BioProcessing (KBP), azienda americana bio-tech controllata da British American Tobacco (BAT), sta sviluppando un vaccino per il Covid-19...

Coronavirus: in Italia 80.572 positivi, 13.155 morti e 16.847 guariti

ROMA (ITALPRESS) - Complessivamente 110.574 persone in Italia sono risultate positive al coronavirus finora. Attualmente sono 80.572 le persone positive, con un incremento di...

Coronavirus, Von der Leyen “Cassa integrazione Ue per Paesi piu’ colpiti”

BRUXELLES (BELGIO) (ITALPRESS) - "Noi europei stiamo vivendo la piu' grande tragedia dai tempi delle guerre mondiali, ci piange il cuore per la morte...

La Uefa rinvia anche le gare delle Nazionali a giugno

NYON (SVIZZERA) (ITALPRESS) - Nazionali ancora sacrificate nella speranza di portare a termine la stagione bloccata dal coronavirus. Gia' rinviato al 2021 l'Europeo, dopo...

Dalla genetica la sfida al Covid-19

ROMA (ITALPRESS) - Parte dall'Italia, con partner europei, cinesi e iraniani, il tentativo di risposta ai numerosi interrogativi generati dal virus SARS-CoV-2: uno studio...

Ghirelli “Una richiesta di stop della Serie C oggi sarebbe sbagliata”

FIRENZE (ITALPRESS) - "La salute e' una priorita'. Per Lega Pro la salute dei calciatori, dei tifosi, dei cittadini e di tutto il sistema...