/

Autostrade, Gualtieri “Debito non si sposterà sul bilancio dello Stato”

ROMA (ITALPRESS) – “Con questo accordo si apre una pagina completamente nuova. Un regime concessorio più moderno, efficiente ed equo e un’ambiziosa operazione di politica industriale volta a rilanciare un’infrastruttura strategica, imperniata su un investitore di lungo termine come Cassa depositi e prestiti, che vuole offrire una proficua opportunità di impiego del risparmio nell’economia reale e nello sviluppo del Paese». Lo dice, in un’intervista al Corriere della Sera, il ministro dell’Economia, Roberto Gualtieri a proposito dell’accordo su autostrade. “Non c’è stato nessuno scontro – aggiunge – ma un complesso confronto con Aspi che si è sbloccato in extremis. A fare la differenza è stata proprio la nostra compattezza. La leadership del presidente Conte, il lavoro della ministra Paola De Micheli e l’impegno di tutto il governo sono stati decisivi”.
Per quanto riguarda il debito “non si sposta da nessuna parte, resta dov’è, in Aspi, che conserverà una redditività adeguata a ripagarlo, senza gravare in nessun modo sul bilancio dello Stato». A proposito del Recovery Fund afferma: «E’ decisivo chiudere il negoziato al più presto, se possibile già in questo Consiglio europeo. Io sono fiducioso”.
(ITALPRESS).