/

Con Flowe volontari per liberare 60 luoghi dalla plastica

MILANO (ITALPRESS) – Flowe, società benefit del gruppo bancario Mediolanum a sostegno dell’ambiente e che mira ad educare i giovani sui temi dell’innovazione e della sostenibilità economica, ha deciso di supportare la “Settimana del Pianeta”, iniziativa online avviata il 21 settembre e ideata dal canale theShow, che conta oltre 3 milioni di iscritti solo su YouTube. Domani, a conclusione della settimana di sensibilizzazione, Flowe sosterrà, assieme alla onlus Plastic free, una giornata dedicata alla raccolta della plastica. I volontari dell’associazione, i dipendenti e gli amici di Flowe e tante persone sensibili ai temi ambientali, si daranno appuntamento in oltre 60 luoghi, tra le strade e le spiagge italiane maggiormente inquinate, per raccogliere sacchetti, oggetti e rifiuti abbandonati, dando un segnale forte di impegno concreto. Obiettivo raccogliere 100 mila chili di plastica. L’elenco completo su www.plasticfreeonlus.it.
“Ogni essere umano è protagonista e può fare la differenza, ogni goccia e gesto contano, in quanto su larga scala l’impatto è grande – spiega Ivan Mazzoleni, cultural energy orchestrator di Flowe -. Vogliamo allenare i giovani e le persone ad avere un mindset trasversale, vogliamo aiutarli ad aumentare la consapevolezza delle risorse, sia personali che economiche ma anche ambientali. Siamo molto fieri della nostra partnership con Plastic Free, per averci dato la possibilità di organizzare una delle raccolte di plastica più grandi in Italia, e anche della collaborazione con i Theshow, che usano lo spirito e la simpatia per educare, molto in linea con l’essenza di Flowe”.
Sulla stessa linea Oscar Di Montigny, presidente di Flowe: “Prenderci cura della nostra Madre Terra significa prenderci cura dell’ambiente che ci circonda e in cui viviamo insieme ai nostri figli. Questa attenzione non deve esaurirsi però al termine di questa settimana dedicata al Pianeta, bensì diventare un impegno costante per tutti. La causa comune è il bene primario che ciascuno di noi deve difendere”.
(ITALPRESS).