/

Ugl Rider “No allo sciopero, basta proteste strumentalizzate”

ROMA (ITALPRESS) – “#IoNonSciopero questo l’hashtag per tutti i rider che domani lavoreranno, come ogni giorno”. Così in una nota l’UGL Rider, in merito allo sciopero indetto per il 30 ottobre dalla rete “Rider per i diritti”, per protestare contro il CCNL Rider “grazie al quale, per la prima volta in Europa, vengono aumentate le tutele dei rider che operano come lavoratori autonomi e che entrerà in vigore il prossimo 3 novembre”.
“Nessuno sciopero, domani 30 ottobre – prosegue la nota – perchè grazie al contratto firmato tra AssoDelivery e UGL i rider mantengono la loro autonomia necessaria per svolgere al meglio il lavoro. Abbiamo avuto modo di riscontrare in giro per l’Italia da parte dei rider grande soddisfazione per l’accordo raggiunto, come ottima base di partenza volta a tutelare e dare nuovi diritti ai lavoratori del settore. Respingiamo, quindi, tutte le contestazioni che hanno contribuito solo a creare un clima ostile che svilisce ciò che di buono è stato fatto per una categoria che, fino ad oggi, non aveva trovato regole dignitose e la giusta assistenza. Le chiacchiere e le strumentalizzazioni le lasciamo ad altri, a chi ha occupato per anni inutili tavoli di discussione, senza raggiungere alcun risultato”.
(ITALPRESS).
[videojs url=”https://video.italpress.com/watch/gdm0p15r9z01r2jyl87jkeo2″]