/

Mancini “Alla pari con tutti in 2021 di grandi appuntamenti”

ROMA (ITALPRESS) – “Credo che dobbiamo ancora migliorare come Nazionale però sicuramente possiamo giocare quasi alla pari con squadre che sono più avanti di noi”. Roberto Mancini ne è sempre stato convinto e i risultati gli danno ragione. La sua Italia ha guadagnato posti nel ranking Fifa, si è qualificata senza problemi agli Europei e ha centrato anche la qualificazione alla final four di Nations League. “E’ una grande motivazione avere tanti appuntamenti importanti nel 2021. Non è mai successo, sono tutti importantissimi e credo che possa essere un vantaggio”, ha spiegato il commissario tecnico della Nazionale nell’ultima conferenza stampa dell’anno. Detto che sul contratto con la Figc “Non c’è nessun problema”, il Mancio individua “la partita contro l’Olanda come quella più importante del nostro cammino. Lo penso perchè tutti aspettavamo una sfida contro una grande Nazionale e credo che sia stata una partita molto importante anche per come è stata affrontata”. Gli azzurri ad Amsterdam vinsero 1-0 il match valido per la Nations League grazie alla rete di Barella, una delle certezze di un gruppo che ha trovato tanti giocatori di qualità e talento sotto la gestione Mancini. Per esempio “Locatelli che è stato una sorpresa, ha debuttato in Olanda e poi è andato sempre meglio”, dice il ct che ha parlato anche di Belotti, in difficoltà con il suo Torino. “Il Gallo ha certe qualità e determinate caratteristiche che gli permettono di rendere sempre, spero che il Toro si possa riprendere, ma lui sta giocando bene”. Rimanendo nel reparto offensivo, il Mancio si sofferma su Immobile. “Sta facendo gol incredibili, spero che ne tenga un pò per l’Europeo. Deve stare tranquillo e continuare a fare quello che sta facendo. Piano piano arriveranno anche i gol in Nazionale, magari li farà tutti agli Europei”. Una battuta anche sul centrocampista dell’Inter, Stefano Sensi. “Mi piace tantissimo per le qualità che ha, spero che non si faccia più male”. Spazio anche al campionato. “Sassuolo e Verona giocano un ottimo calcio, anche lo Spezia gioca bene, ci sono tante squadre che stanno giocando bene. E’ un bel campionato perchè ci sono tante formazioni in pochi punti, la Juve è sempre una squadra molto forte, il Milan sta facendo benissimo e merita di stare in testa, Napoli e Roma a parte le ultime sconfitte stavano facendo un ottimo torneo, la Lazio si sta riprendendo – ha proseguito Mancini -. Direi che è un bel campionato, rispetto al passato, è più avvincente, la Juve rimane sempre la più forte, ma l’Inter è più o meno allo stesso livello e credo che anche per la Nazionale sia un vantaggio che tante squadre possano puntare al vertice”.
(ITALPRESS).