/

Nei primi 4 mesi entrate tributarie e contributive in crescita

ROMA (ITALPRESS) – Nei primi quattro mesi dell’anno, secondo i dati del Dipartimento delle Finanze, le entrate tributarie e contributive mostrano nel complesso una crescita di 8.889 milioni (+4,4%) rispetto all’analogo periodo dell’anno precedente.
Le entrate tributarie nel primo quadrimestre del 2021 evidenziano una crescita pari a +7.676 milioni (+6,0%) rispetto allo stesso periodo del 2020. Rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, il gettito delle imposte contabilizzate al bilancio dello Stato registra una crescita sostenuta (+10.086 milioni, +8,2%), mentre risultano in flessione gli incassi da attività di accertamento e controllo (-728 milioni, -23,7%). Il gettito relativo alle entrate degli enti territoriali mostra una variazione positiva (+570 milioni, +6,7%). Le poste correttive – che riducono le entrate del bilancio dello Stato – risultano in aumento di 2.252 milioni rispetto allo stesso periodo del 2020 (28,3%).
Tra le imposte dirette, il gettito IRPEF si è attestato a 65.577 milioni (+2.552 milioni, +4,0%), l’IRES è stata pari a 1.439 milioni (+206 milioni, +16,7%). Tra le imposte indirette, le entrate IVA ammontano a 37.146 milioni (+6.380 milioni, pari a +20,7%): 32.833 milioni (+5.768 milioni, pari a +21,3%) derivano dalla componente relativa agli scambi interni; 4.313 milioni (+612 milioni, pari a +16,5%) dal prelievo sulle importazioni.
Le entrate di lotto, lotterie e altre attività di gioco ammontano a 3.355 milioni registrando un aumento pari a 159 milioni (+5,0%). Gli incassi contributivi sono risultati pari a 78.139 milioni, in aumento di 1.213 milioni (+1,6%) rispetto al corrispondente periodo dell’anno precedente. Le entrate contributive dell’INPS ammontano a 72.011 milioni, in aumento di 794 milioni rispetto al 2020 (+1,1%). I premi assicurativi dell’INAIL ammontano a 3.249 milioni, in diminuzione dell’8,2% rispetto al corrispondente periodo del 2020. Le entrate contributive degli Enti previdenziali privatizzati risultano pari a 2.879 milioni, in aumento rispetto al corrispondente periodo dell’anno precedente (+32,7%).
(ITALPRESS).