/

Fedriga “La pandemia non va ideologizzata”

ROMA (ITALPRESS) – “C’è una parte portuale che protesta, ma si è dissociata dal coordinamento 15 Ottobre di Puzzer, poi ci sono i contrari al green pass, ma la situazione è alquanto variegata. Non penso che sia così facile creare un progetto politico sul sì o no al green pass”. Lo ha detto il presidente della Regione Friuli Venezia Giulia e della Conferenza delle Regioni Massimiliano Fedriga, a “Mezz’ora in più” su Rai3, in merito alle proteste avvenute a Trieste e in altre città.
“Non si può pensare di ideologizzare una pandemia, dobbiamo pensare al lavoro, alla ripresa della vita. Non solo lo vedo oggettivamente difficile, ma anche profondamente sbagliato, dobbiamo usare l’elemento della concretezza e dell’oggettività, con lo strumento della scienza – ha proseguito -. Non avrei mai pensato che una pandemia potesse essere così ideologizzata. Siamo tutti responsabili, non solo il Governo. Noi governatori e sindaci abbiamo avuto meno tempo per fare ideologia e abbiamo pensato a cose concrete rimboccandoci le maniche. Siamo arrivati a una situazione paradossale, dall’esterno può sembrare ridicola, invece dobbiamo uscire dalla pandemia”.
(ITALPRESS).