/

Figliuolo “Terza dose? Avanti senza indugi”

TORINO (ITALPRESS) – “Ritengo che nei prossimi giorni scioglieremo le riserve. La decisione che sarà sempre legata alle indicazioni delle evidenze scientifiche”. Così il commissario straordinario per l’emergenza Covid, il generale Francesco Paolo Figliuolo, a margine di una riunione al Dirmei di Torino, in merito all’inoculazione di massa della terza dose di vaccino. “A breve incontrerò il ministro Speranza e gli scienziati per esaminare le evidenze e per continuare senza indugio nella terza dose. Si arriverà progressivamente ad abbassare l’età, lo faremo a breve”, ha aggiunto il commissario. “Nonostante la curva epidemiologica sia in risalita, il sistema tiene perchè di pari passo non aumentano nè i ricoveri, nè i decessi. Bisogna continuare ad avere fiducia e accelerare sulla terza dose” ha aggiunto il generale Figliuolo. “Dobbiamo usare l’arma della persuasione. Altre misure, oltre a quelle che il Governo ha messo in campo, non ce ne sono, poi cosa farà il governo più avanti non sono in grado di dirlo. Oggi ci stiamo avvicinando verso il 90%, confido ancora nella saggezza dei cittadini”. Ad oggi l’83,5% delle persone ha effettuato il ciclo completo, pari al 76% della popolazione italiana. “Questo fa sì che l’Italia sia di molto al di sopra della media europea”, ha aggiunto.
(ITALPRESS).